Pixel Mosaici

mosaici

Questa tecnica è molto utilizzata nei corsi per principianti perché consente di poter vedere il mosaico man mano che prende forma, permette tempi lunghi di lavorazione e soprattutto è possibile correggere eventuali errori.

Si comincia scegliendo il disegno del mosaico da voler realizzare, si esegue il reticolo e si procede con la scelta ed il taglio dei materiali, mediante l’uso di strumenti specifici quali martellina e tagliolo, rigorosamente eseguito a mano, tessera per tessera, secondo l’antica tecnica romano-bizantina.

Questo procedimento fa sì che ogni opera sia unica nel suo genere.

Si crea una superficie scabra, “mossa”, che riflette la luce in modo tale da rendere vivo il mosaico, risultato molto diverso da quello ottenuto dal mosaico industriale che è caratterizzato da una superficie piatta, con tessere molto regolari.

Ultimato il taglio, si procede con la stampa del reticolo su di un letto di grassello di calce che, costantemente bagnato e coperto a fine lavoro, si mantiene morbido nel tempo e consente al mosaicista di perfezionare l’opera man mano che prende vita, forma. Si comincia così ad inserire le prime tessere sulla base di calce, seguendo il disegno e delle regole ben precise per quanto riguarda la “costruzione” del mosaico : le tessere vengono disposte secondo sapienti linee, chiamate andamenti. Ogni tessera ha una sua collocazione che non è assolutamente casuale e l’interstizio (lo spazio che si trova tra una tessere e l’altra), svolge un ruolo fondamentale nel mosaico bizantino, deve esserci!

Quando il mosaico è terminato e la calce è piuttosto asciutta si prosegue ricoprendolo con una colla specifica (si predilige quella di coniglio) ed una garza da applicare mediante un pennello morbido.

Asciugatasi la colla il mosaico è pronto per essere ’strappato’ dal supporto di calce ormai secca e per essere ben pulito da eventuali residui che coprono le tessere. A questo punto abbiamo il retro del mosaico da dover incollare con un legante definitivo (cemento x es.).

Asciugato il cemento, il mosaico è pronto per essere lavato. Con l’acqua calda si eliminano la garza e la colla che coprivano la ‘faccia’ del nostro lavoro con l’aiuto di una spazzola dura.

Si procede agli ultimi ritocchi e rifiniture ed il mosaico è pronto per la sua destinazione finale!

corsista dora1

Il corso per principianti ha la durata di 40 ore settimanali, distribuite nell’arco di 5 giorni. Prevede la realizzazione di 2 mosaici mediante tecnica diretta su stucco provvisorio e tecnica definitiva. Il corsista imparerà il taglio manuale delle tessere con l’ausilio della martellina e del tagliolo, strumenti specifici, e l’esecuzione del mosaico mediante la tecnica ravennate. I mosaici realizzati saranno copie di mosaici romani, bizantini o medievali ed i materiali utilizzati saranno esclusivamente lapidei. Con una lieve maggiorazione del prezzo è possibile utilizzare anche smalti e oro.

Tecnica diretta su stucco provvisorio (tecnica ravennate)

-       progettazione dell’opera

-       preparazione del reticolocorsista

-       preparazione del piano di calce e conseguente stampa del reticolo

-       taglio manuale delle tessere mediante gli attrezzi tradizionali, martellina e tagliolo

-       realizzazione del mosaico su stucco provvisorio (letto di calce)

-       incollaggio della tela sul mosaico e successivo strappo dal supporto provvisorio

-       fissaggio del mosaico al supporto definitivo (base in legno x es.)

-       lavaggio del mosaico dalla colla con distacco della tela

-       rifiniture

Tecnica diretta su stucco definitivo

corsista

-       Progettazione dell’opera

-       Preparazione del reticolo

-       Scelta del materiale e taglio manuale

-       Preparazione del legante e parziale stampa del reticolo

-       Proseguire col l’ultimo punto finchè non si è terminato il mosaico

-       Rifiniture

CORSO AVANZATO

CORSO DI OGGETTISTICA

_____________________________________________________________________________________________

Beginner level

Total lenght of weekly 40hr, that take place over 5 days .

During the course, there will be realized two mosaics both by direct technique on temporary stucco and definitive technique. The student will learn the manual cut of the tessere by using the chisel and

marteline as well as the mosaic execution with the ravennate technique.

The mosaics will be copies of roman, byzantine and middle age ones and used materials with be solely stony ones.

With a little extra money also enamel and gold will be made available.

Direct technique on temporary stucco (Ravennate technique)

-       Work planning

-       Grid preparation

-       Lime preparation and consequent grid press

-       Manual cut of the tessere with traditional tools , marteline and chisel

-       Realization of the mosaic on temporary stucco (lime bed)

-       Glueing of the canvas on the mosaic and extraction from temporary support

-       Mosaic fixing on definitive support  (wood for example)

-       Mosaic washing from the glue with detach of  the canvas

-       Finish

Direct technique on definitive stucco

-       Work planning

-       Grid preparation

-       Material choice and manual cut

-       Binder preparation and partial grid press

-       Prosecution  with the last point until the mosaic is completed

-       Finish


ADVANCED LEVEL

DECORATIVE OBJECTS