Scopri Ravenna

Scopri Ravennasymbol

Ravenna è la più grande città della Romagna. La sua storia è molto antica e la vede al centro di importanti vicende politiche, culturali e artistiche. È stata tre volte capitale (dell’Impero Romano d’occidente, del Regno ostrogoto e dell’Esarcato bizantino) e il complesso dei suoi monumenti più antichi è stato inserito nel patrimonio dell’UNESCO per via degli splendidi mosaici che si trovano al loro interno.

Ciò che rende Ravenna famosa in tutto il mondo sono infatti proprio i suoi mosaici unici, testimoni degli scambi culturali, artistici e politici tra occidente e oriente avvenuti tra i V e il VI secolo e realizzati con stili diversi che uniscono la tradizione greco-romana e l’iconografia cristiana.

L’arte musiva non è però solo qualcosa che appartiene al passato. La tradizione del mosaico è viva ancora oggi e si può respirare camminando per le vie della città dove si incontrano laboratori e botteghe in cui lavorano i mosaicisti o gallerie d’arte dove sono esposte opere di mosaico contemporaneo. Passeggiando per le vie del centro si notano le targhe con i fiori in mosaico ‘Ravenna Città amica delle donne’ e non è raro scovare piccole o grandi opere a cielo aperto.

Cosa vedere a Ravenna

Ravenna vanta ben otto monumenti che fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO , il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Battistero degli Ariani, la Cappella Arcivescovile, il Mausoleo di Teodorico, la Chiesa di San Vitale e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe – edificati tra il V ed il VI secolo D.C. Oltre agli edifici paleocristiani che ospitano i mosaici più belli del mondo, Ravenna è ricchissima di altri storici edifici di culto, di interesse artistico e architettonico come il Mausoleo di Teodorico, numerose chiese, tra cui la Basilica di San Francesco che merita una visita alla sua cripta con il pavimento in mosaico sommerso dall’acqua. 

A Ravenna è possibile visitare anche la tomba di Dante, un tempietto che ospita le spoglie del poeta dove arde una lampada perenne e dove tutti i giorni all’imbrunire si svolge la lettura perpetua della Divina Commedia

Andando in Piazza del Popolo, una grande piazza nel centro cittadino, si potrà ammirare il Palazzo signorile di Bernardino da Polenta, oggi Palazzo del Comune, conosciuto dai cittadini come “palazzo Merlato”. 

Il Parco del Delta del Po e le spiagge di Ravenna

Ravenna non offre solo testimonianze uniche di arte, storia e cultura ma anche meravigliosi paesaggi naturali. La caratteristica della città è lo sbocco sul mare che fa parte del Parco del delta del Po emiliano-romagnolo. Tra le aree protette c’è l’oasi WWF di Punte Alberete, una zona umida che comprende un grande specchio d’acqua dolce e una foresta allagata, paradiso del birdwatching, dove è possibile ammirare un’ampia varietà di uccelli. Ci sono poi la suggestiva foce del Reno (il tratto finale del Po di Primaro) e diverse pinete, tra cui la Pineta di San Vitale, la Pineta di Punta Marina e la Pineta di Classe. In questa zona è possibile ammirare un suggestivo paesaggio di dune. È un posto magico per gli amanti della natura ed è possibile scoprirlo a piedi, in bicicletta o in canoa e dove è possibile ammirare una straordinaria biodiversità di animali e piante. 

Gli amanti del mare e della spiaggia troveranno poi nove Lidi, i più vicini sono quelli di Marina di Ravenna e di Punta Marina, facilmente raggiungibili in bicicletta perché distano solo circa 10 km dal centro cittadino e la strada non presenta dislivelli. Le spiagge si possono raggiungere anche in auto o con i bus del trasporto pubblico. Qui si potrà godere una giornata di relax prendendo il sole e facendo un bel bagno nel mare nella stagione estiva o una passeggiata sulla spiaggia o in pineta quando scendono le temperature. Marina di Ravenna offre delle lunghissime spiagge attrezzate con ogni comfort, ottimi ristoranti, campi per giocare a beach volley o racchettoni, bar per ascoltare musica dal vivo e fare un aperitivo al tramonto.

Inoltre non perdete una visita al Cestha, centro di recupero per tartarughe marine. Se sarete fortunati potrete assistere alla liberazione in mare di uno di questi splendidi esemplari.

Punta Marina invece è famosa soprattutto per il suo impianto termale che si affaccia direttamente sul mare ma è anche meta degli appassionati di kitesurf.

Dopo aver visitato gli splendidi mosaici della città, il litorale di Ravenna è senza dubbio la meta perfetta per godersi un po’ di relax e di natura mozzafiato.

Dove dormire

Ravenna è meta di numerosi turisti, appassionati di arte, soprattutto di arte musiva, ma anche di architettura e arte contemporanea, di storia, di cibo e di buon vino. Le strutture turistiche sono numerose e accontentano ogni gusto e ogni esigenza. 

Il Pixel B&B è il bed and breakfast di Pixel Mosaici, una struttura immersa nel verde a pochi passi dal centro storico di Ravenna e dalle località balneari. Trovandosi proprio a metà tra la città e il mare, Pixel B&B è il posto perfetto per ammirare i famosi mosaici ravennati e per godersi anche del tempo in spiaggia, in pineta o andare alla scoperta del delta del Po. La nostra struttura è completamente ecosostenibile, impiegando energie rinnovabili come la geotermica e la fotovoltaica. Le stanze offrono ogni comfort e garantiscono la privacy grazie a un ingresso indipendente e al bagno privato. Nel grande giardino è possibile prendere il sole, fare colazione o semplicemente godere un po’ di aria pura. Mettiamo a disposizione dei nostri ospiti delle biciclette con cui potranno raggiungere in pochi minuti il centro della città o le spiagge. Ciò che rende il nostro BB unico è la possibilità di seguire un vero e proprio corso di mosaico, scegliendo tra le varie soluzioni che rispondono a ogni esigenza: il corso intensivo, il corso breve, il corso personalizzato o la Mosaic Experience. Il Pixel B&B si trova infatti nello stesso complesso del laboratorio di Pixel Mosaici. Per i nostri ospiti che vorranno apprendere con le proprie mani la meravigliosa arte musiva sono previste delle imperdibili offerte. Scopri i nostri corsi e scegli di soggiornare al Pixel B&B di Ravenna, vivrai un’esperienza unica e indimenticabile e porterai a casa con te un souvenir in mosaico realizzato direttamente con le tue mani. Contattaci per maggiori informazioni o per prenotare la tua vacanza!

Come arrivare

È possibile raggiungere Ravenna in treno, in aereo o su strada con auto o bus del servizio pubblico o privato.

In treno

La stazione di Ravenna si trova proprio nel centro della città. L’accesso principale è in Piazzale Farini, 1 ma è possibile accedere anche dalla Darsena di città tramite un sottopasso.

In aereo

Per raggiungere Ravenna in aereo è possibile atterrare in diversi aeroporti regionali o extraregionali collegati con la città tramite bus pubblici o privati o treni

  • L’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna
  • Aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì
  • Aeroporto internazionale di Rimini e di San Marino “Federico Fellini” a Rimini
  • Aeroporto delle Marche di Ancona
  • Aeroporto Marco Polo di Venezia

In auto

Da Nord diverse autostrade collegano con Ravenna: l’A1 (Autostrada del Sole), la A21 (Torino-Piacenza) e la A22 (Autostrada del Brennero). La A14 (Bologna-Taranto o Autostrada Adriatica) collega Ravenna con Bologna (circa 75 km)

Da Sud è possibile prendere l’A1 (Autostrada del Sole) o la A14 (Bologna-Taranto o Autostrada Adriatica), la Strada Statale Adriatica (SS16) e la Strada statale 3 bis Tiberina (Orte-Cesena-Ravenna), nota come E45, che collega Terni a Ravenna.

In bus

  • Flixbus
  • Start Ravenna
  • Sulga
  • Tper
  • Busitalia/Autostradale (solo nel periodo estivo)
  • Saca

Per maggiori informazioni sul Pixel Bed and Breakfast a Ravenna e per scoprire le offerte dedicate che includono i corsi di mosaico o la Mosaic Experience visita il nostro sito o contattami a info@pixelmosaici.com